Mario Raffa

Personaggio pubblico
3K

Mario Raffa già Assessore allo Sviluppo del Comune di Napoli e decano di Ingegneria Gestionale

Mario Raffa

1 giorno 23 ore fa

Un libro di grande attualità, di facile lettura e con delle proposte di nuove imprese innovative nel campo dell'energie rinnovabili.
Gennaro D'Amato - AFORA' : le emozioni della ragione - Unina News, Università degli Studi di Napoli "FEDERICO II", Università di Napoli Federico II - Facoltà di Ingegneria, Massimo Varrone, Michele Macaluso, Giovanni Piombino, Fabrizio Bugamelli, Vincenzo Pozzolo, Umberto Rinaldi, Laurea Magistrale Ingegneria Gestionale Unina Federico II, Laurea Triennale Ingegneria Gestionale Unina Federico II, Creazione sviluppo e gestione di impresa, Giro a San Giorgio del Sannio, 13-14 maggio 2012, Benevento Calcio, Acea Energia, Coop, CampaniaNotizie24, Città della Scienza, Ambiente Mare Italia, Roseto Valfortore - I Borghi più Belli d'Italia,

Mario Raffa

3 giorni 12 ore fa

Oggi ricordiamo Gianni Rodari.

Mario Raffa

Mario Raffa

4 giorni 4 ore fa

Invito alla partecipazione

Mario Raffa

Mario Raffa

6 giorni 5 ore fa

Ora hai tempo fino al 30 Aprile 2020

Mario Raffa

1 settimana 8 ore fa

Possono ripartire subito.

COMUNICATO STAMPA
COVID-19. Enzo Malafronte (CPFC): “Il comparto florovivaistico rischia di pagare a caro prezzo il blocco delle vendite di fiori e piante”
“Il comparto florovivaistico della Campania rischia di pagare a caro prezzo, un po’ come accade nelle altre regioni d’Italia, il blocco delle vendite determinate dall’emergenza Covid-19. Le perdite in termini di produzione per fiori e piante potrebbero raggiungere gli 80 milioni di euro. La stragrande maggioranza della produzione primaverile/estive è stata già mandata al macero, ma con il blocco che potrebbe proseguire anche nel mese di aprile, determinerà ricadute e ripercussioni anche sulla produzione invernale. Un giro a vuoto, che sommato alle perdite già sostanziali che caratterizzeranno tutto il periodo primaverile potrebbero determinare una crisi profonda del settore” – spiega Vincenzo Malafronte, presidente del Consorzio Produttori Florovivaisti Campani.
“L’emergenza legata al Covid-19 è arrivata nel clou della stagione per la produzione e la vendita di piante e fiori, con aziende costrette a mandare al macero il 100% del loro prodotto che ha richiesto ben 6 mesi di lavoro e investimenti importanti. Fiori e piante hanno una durata medio-breve e le numerose disdette, anche a causa dell’impossibilità di svolgere cerimonie e ricorrenze, stanno portando ad azioni eclatanti, ma che danno il senso della situazione che stanno vivendo i nostri operatori” – spiega Malafronte.
“Il crollo degli ordini, le piante rimaste invendute, gli steli non raccolti, l’export praticamente fermo e i continui ordini disdetti dalle regioni del nord Italia, ci fanno ipotizzare già una perdita di 30 milioni di euro di produzione solo in Campania, ma si tratta di un dato che è destinato a salire vertiginosamente arrivando ad una stima di circa 80 milioni. Senza un intervento importante da parte del Governo saremo destinati al default. Abbiamo perso l’8 marzo e perderemo i due mesi più importanti dell’anno, che costituiscono gran parte del nostro fatturato e non avremo grandi margini di manovra per recuperare il terreno perso” – spiega il presidente del Consorzio.
La floricoltura della Campania occupa un posto di rilievo nell’ambito dell’economia agricola regionale per la presenza di un notevole numero di aziende (con circa 20.000 addetti incluso l’indotto) a fronte di una modesta superficie impegnata di 1.010 ettari pari ad appena lo 0,19% della SAU totale regionale. Grazie al terreno fertile e al clima mite la nostra regione produce il 24% dei fiori su base nazionale.

Mario Raffa

1 settimana 12 ore fa

Mario Raffa

Mario Raffa

1 settimana 1 giorno fa

"Dietro ogni problema c'è un'opportunità”

Mario Raffa

Mario Raffa

1 settimana 3 giorni fa

Mario Raffa

1 settimana 3 giorni fa

Mario Raffa

1 settimana 3 giorni fa

Ci ha lasciato Alberto Ivo Dormio. Sentite condoglianze alla famiglia e alla comunità di Parma dove lavorava.


This is a Facebook demo page created by plugin automatically. Please do not delete to make the plugin work properly.