Elezioni Regionali 2015: io ci metto la faccia. Tu, da che parte stai?

22 maggio 2015, In: Senza categoria
0

10373748_837751626261944_6352165142595525316_n

Credo che la buona politica sia collaborare nel presente e costruire una visione comune del futuro.  Il programma politico di Vincenzo De Luca è nato proprio cosi, a “La Terra delle Idee”, un momento di incontro tra cittadini, professionisti, aziende che hanno proposto insieme soluzioni ai problemi di tutti i giorni.

Cosi ho costruito anche il mio programma, ascoltando tanti giovani e confrontandomi con i problemi reali delle persone. Un programma impegnativo ma realizzabile che può dare buona occupazione anche per tutte le fasce deboli della popolazione.

Programmi, quello di Vincenzo De Luca e il mio, che per alcuni punti sono molto vicini com’è naturale che sia. Perchè entrambi crediamo nella politica del fare, nella politica del dar conto. Per questo motivo ho deciso di candidarmi per le Elezioni Regionali 2015 in Campania con la lista civica “De Luca Presidente

Ecco come in 10 punti voglio realizzare lo sviluppo economico, sociale ed ambientale della nostra Regione Campania:

1) #Turismo&Bagnoli – Creare un piano strategico del turismo che veda Bagnoli al centro di un sistema integrato con il rilancio del Porto e la zona est di Napoli, le zone Franche Urbane per le nuove imprese del settore e la creazione del museo più grande al mondo a Palazzo Fuga.  Obiettivo: incentivare il turismo internazionale sviluppando nuove opportunità occupazionali rendendo Napoli una indiscussa capitale mondiale della cultura.

2) #SostenibilitàAmbientale – Istituire un fondo di incentivi regionali per l’acquisto di strumenti ad alta tecnologia per l’auto-produzione aziendale di energia che provenga da fonti rinnovabili. Obiettivo: ridurre il consumo energetico limitando l’impatto ambientale delle produzioni industriali, agricole e manifatturiere campane.

3) #Agricoltura&NuoveImprese – Concedere le terre demaniali coltivabili alle startup agricole nate da meno di 3 anni ad affitti agevolati. Obiettivo: promuovere la nascita di giovani aziende agricole incentivando lo sviluppo del settore agroalimentare campano.

4) #RiusoIntelligente – Mappare tutti gli edifici, pubblici e privati in disuso, sfitti e abbandonati e promuoverne il riuso intelligente attraverso piani di incentivi che sostengano progetti di rigenerazione urbana sostenibile. Obiettivo: evitare ulteriore consumo di suolo e innescare meccanismi di recupero delle zone abbandonate delle nostre città.

5) #Salute&Cibo – Creare un sistema integrato di monitoraggio della qualità dei nostri prodotti alimentari attraverso una piattaforma web che riporti la tracciabilità e la salubrità dei nostri prodotti. Obiettivo: Creare un portale che permetta al cittadino di verificare, oltre alle informazioni sulla qualità dei terreni da un punto di vista biologico e chimico, i dati sulle tecniche di coltivazione dei suoli, sui prodotti coltivati e la loro qualità integrando i dati sulla salute di chi vive in quei territori e consuma quei prodotti.

6) #Università&Lavoro – Un piano straordinario di defiscalizzazione per le aziende che assumono giovani con elevate competenze e/o i ricercatori. Obiettivo: introdurre all’interno delle piccole e piccolissime aziende giovani con un elevato capitale conoscitivo ed innovativo e allo stesso tempo arginare il fenomeno dell’emigrazione dei cervelli al di fuori della regione.

7) #NuovaEcononomia – Un piano di sostegno a tutti gli spazi di lavoro collaborativo (co-working) certificati dalla Regione Campania e la creazione di voucher per i giovani professionisti a copertura parziale dei costi di affitto degli spazi di co-working. Obiettivo: Incentivare il lavoro autonomo tutelando il lavoratore e promuovendo nuove forme organizzative aziendali.

8) #Ricerca&Sviluppo – Realizzare una piattaforma digitale di trasferimento tecnologico che metta in connessione le aziende campane per dare la possibilità di condividere e co-generare prodotti, processi e metodologie ad alto impatto innovativo. Obiettivo: Creare una piattaforma digitale dove ad esempio aziende che si occupano di abbigliamento possano dialogare e scambiare competenze con aziende che si occupano di tessuti intelligenti per creare una sinergia che generi innovazione e competitività.

9) #Commercio,Artigianato&NuoviServizi – Costruite dei centri commerciali naturali che valorizzino le attività e le maestranze dei nostri territori creando dei nuovi modelli di sviluppo e nuovi posti di lavoro. Obiettivo: valorizzare la vocazione produttiva di un territorio, ad esempio l’artigianato, e supportare la nascita di attività commerciali legate a quel settore.  

10) #Sociale – Creazione di un fondo pubblico di microcredito destinato ai progetti di creazione di impresa nelle carceri. Obiettivo: Creare opportunità di sviluppo economico e sociale per le persone svantaggiate contrastando il ritorno all’attività delinquenziale dopo l’uscita dal carcere dovuta alla mancanza di alternative reali.

Ti ringrazio davvero per l’attenzione che mi hai riservato. Il voto è uno strumento decisivo per far sentire la tua voce. Qualsiasi sia la tua scelta, ti invito comunque a esprimerla.

Mario Raffa

Contatti:
www.marioraffa.eu
fb_icon_325x325
 2dDdk-Uh 
 
 
Comitato elettorale
Mobile: +39 3442955785
 

 

 

 

    • Giorgio Cannizzaro
    • 2 giugno 2015
    Rispondi

    Your comment is awaiting moderation.

    Chiarissimo professore,
    le faccio i miei complimenti ed auguri. Personalmente sono molto felice che una persona a cui i giovani e l’innovazione stanno tanto a cuore sia risultata la più votata a Napoli.

There are no comments yet. Be the first to comment.

Leave a Comment

Scarica il libro Napoli Innovazione e Sviluppo



L'IMPRESA E L'UNIVERSITA'

ALESSANDRA ESTATE

ZONE FRANCHE URBANE

AFFERMARSI SUL MERCATO

IL RUOLO DELLE PICCOLE IMPRESE

L'IMPATTO DELLA BIG BANG DISRUPTION

IMPRESE INNOVATIVE PER LO SVILUPPO

Contatti

Per informazioni, domande e contatti, è possibile scrivermi un'E-Mail all'indirizzo mario.raffa@unina.it.

Mario Raffa

Candidato alla Regione Campania con Vincenzo De Luca Presidente.