Costruiamo insieme un piano di sviluppo per artigianato, commercio e servizi

22 maggio 2015, In: Senza categoria
0

IMG_7047

Artigianato, commercio, nuovi servizi. Sono parole d’ordine per lo sviluppo. Sono settori che vanno spinti con l’intelligenza dei modelli innovativi attuali e con la forza infinita della tradizione. Nel segno della  bellezza. Oggi, dopo aver camminato tra i commercianti e gli artigiani di piazza Mercato e Borgo Orefici ne sono ancora più convinto. Ringrazio Enzo Falcone che ci ha raccontato la storia della sua tipografia che dura da quasi cento anni e il sogno di realizzare un museo dedicato a questo antico mestiere.

IMG_6558

(Per tutte le foto della giornata cliccare qui)

Proprio Borgo Orefici ospita un esempio virtuoso di modello di sviluppo artigianale e di riqualificazione territoriale: LA BULLA, l’Incubatore di Imprese del Polo Orafo Napoletano, che nasce per accompagnare lo sviluppo  delle giovani imprese, favorire la riqualificazione del  centro storico della città, creare nuova occupazione, soprattutto per i giovani, in un campo di eccellenza come l’artigianato di qualità, con la collaborazione dei più importanti maestri gioiellieri della tradizione napoletana.

IMG_6837

L’incubatore propone un complesso di spazi e servizi a beneficio di imprese in via di costituzione. Ha l’obiettivo di: “stimolare la nascita di idee imprenditoriali coerenti con la definizione di innovazione creativa; migliorare la competitività delle imprese esistenti; creare una solida rete di imprese integrate; favorire il consolidamento di una cultura imprenditoriale attraverso la creazione e lo sviluppo di impresa; valorizzare le potenzialità di giovani pronti ad attivarsi su percorsi imprenditoriali; promuovere la formazione manageriale”.

IMG_6862

Con gli amici dell’Associazione Corpo di Napoli  abbiamo incontrato invece le attività commerciali e gli artigiani del centro storico di Napoli adiacente la zona di San Biagio dei Librai. Un’area ricca di storia ma che soffre di un mancato sviluppo turistico e di adeguati interventi strutturali e di manutenzione ordinaria.

COSA C’E’ DA FARE – Guardando quello che accade ovunque, la sfida è quella di creare meccanismi di lavoro comune, sistemi in grado di spingere avanti i processi innovativi delle piccole imprese, delle botteghe, dei laboratori che hanno prodotto arte, manufatti, eccellenza. Un esempio su tutti, Gino Sorbillo!

IMG_7046

Per questo ho deciso di candidarmi per le Elezioni Regionali 2015 in Campania  con la lista civica “De Luca Presidente“. Perchè credo che Napoli e la Campania sono piene di storie già vissute e funzionanti, di luoghi già pronti per essere trasformati in centri di sviluppo. Basta saper leggere la storia e saper interpretare il presente. Valorizzare le attività e le maestranze dei nostri territori creando dei nuovi modelli di sviluppo. E dei nuovi posti di lavoro. Infatti tra i 10 punti del mio Programma Elettorale  ho voluto dedicarne uno al  #Commercio,Artigianato&NuoviServizi:

  • Costruite dei centri commerciali naturali che valorizzino le attività e le maestranze dei nostri territori creando dei nuovi modelli di sviluppo e nuovi posti di lavoro. Obiettivo: valorizzare la vocazione produttiva di un territorio, ad esempio l’artigianato, e supportare la nascita di attività commerciali legate a quel settore.  

Io ci credo, e tu? Da che parte stai?

Mario Raffa

Contatti:
www.marioraffa.eu
fb_icon_325x325 2dDdk-Uh 
 
Comitato elettorale
Mobile: +39 3442955785

There are no comments yet. Be the first to comment.

Leave a Comment

Scarica il libro Napoli Innovazione e Sviluppo



L'IMPRESA E L'UNIVERSITA'

ALESSANDRA ESTATE

ZONE FRANCHE URBANE

AFFERMARSI SUL MERCATO

IL RUOLO DELLE PICCOLE IMPRESE

L'IMPATTO DELLA BIG BANG DISRUPTION

IMPRESE INNOVATIVE PER LO SVILUPPO

Contatti

Per informazioni, domande e contatti, è possibile scrivermi un'E-Mail all'indirizzo mario.raffa@unina.it.

Mario Raffa

Candidato alla Regione Campania con Vincenzo De Luca Presidente.