Mattarella, il primo discorso da Presidente parte dai giovani

7 febbraio 2015, In: innovazione
0

Luci sull’innovazione: questa settimana la riflessione pubblicata sul Denaro di sabato 7 febbraio, in edicola con Il sole 24 Ore, prende spunto dalle parole pronunciate dal Capo dello Stato Sergio Mattarella nel giorno del suo giuramento. Nella prima parte del suo discorso, Mattarella parla dei giovani, delle loro difficoltá e delle loro speranze.

mattarella-giuramento-c-afp

“La lunga crisi ha inferto ferite al tessuto sociale del nostro Paese. Ha aumentato le ingiustizie. Le angosce si annidano in tante famiglie per le difficoltà che sottraggono il futuro alle ragazze e ai ragazzi. Il lavoro che manca per tanti giovani, specialmente nel Mezzogiorno, la perdita di occupazione, l’esclusione, le difficoltà che si incontrano nel garantire diritti e servizi sociali fondamentali. Sono questi i punti dell’agenda esigente su cui sarà misurata la vicinanza delle istituzioni al popolo. Dobbiamo saper scongiurare il rischio che la crisi economica intacchi il rispetto di principi e valori su cui si fonda il patto sociale sancito dalla Costituzione”.



Queste parole hanno suonato forte nel discorso di insediamento del nuovo presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Dal nostro osservatorio, queste sono tra le parole piú importanti che ha pronunciato. Chi sta dentro le strutture che preparano i giovani al futuro – come le scuole, le universitá – non puó non prendere questo pezzo del discorso di insediamento del nuovo Capo dello Stato e affigerlo al muro del proprio ufficio. La crisi ha sconvolto i mercati – giovani-wordquesto non é nuovo – ma nello stesso tempo le nuove tecnologie, i nuovi approcci alla conoscenza hanno aperto opportunitá mai viste nella storia. Su questo bisogna lavorare. Sembra questo l’invito di Mattarella. Sulla ricerca delle vie che possono consentire alle “ragazze e ai ragazzi” di cui parla Mattarella di scommettere su se stessi e di abbandonare questa cappa di negativitá che sta accompagnando il loro cammino in questa fase. Speranza. Capacitá. Pazzia. Studio. Nei mesi passati abbiamo usato spesso queste parole consegnando loro la missione di aprire nuove vie. Le ripetiamo, all’alba di questa svolta istituzionale che di certo é una ripartenza per l’Italia. Per il Mezzogiorno. Per Napoli.

There are no comments yet. Be the first to comment.

Leave a Comment

Scarica il libro Napoli Innovazione e Sviluppo



L'IMPRESA E L'UNIVERSITA'

ALESSANDRA ESTATE

ZONE FRANCHE URBANE

AFFERMARSI SUL MERCATO

IL RUOLO DELLE PICCOLE IMPRESE

L'IMPATTO DELLA BIG BANG DISRUPTION

IMPRESE INNOVATIVE PER LO SVILUPPO

Contatti

Per informazioni, domande e contatti, è possibile scrivermi un'E-Mail all'indirizzo mario.raffa@unina.it.

Mario Raffa

Candidato alla Regione Campania con Vincenzo De Luca Presidente.