La pazzia di Robin Williams e quella di Steve Jobs

12 agosto 2014, In: innovazione
0
robin“Ci é donata solo una fiammela di pazzia, teniamola accesa”. E’ una delle frasi celebri dell’attore Robin Williams, trovato morto ieri notte per cause ancora misteriose (si sospetta il suicidio). Wiliams é stato attore di mille parti, volto di infiniti personaggi. Forse la piú grande maschera del “grottesco” – il pianto che sgorga  dalla comicitá – che il grande schermo hollywoodiano ha offerto al mondo. Sembrava venuto fuori dal teatro pirandelliano e donato al cinema per sbaglio.
La sua scena piú ricordata e piú postata in queste ore di lutto, é quella dell’Attimo fuggente, film del 1989. Quella scena si svolge dentro un’aula di studenti. Quella voce parla ai giovani. Quella frase sulla pazzia é un invito serio a tutti quelli che scelgono la via facile o si perdono dentro ció che é dato.

C’é una somiglianza straordinaria con le parole che il piú innovativo imprenditore del nostro tempo,  Steve Jobs, pronunciava davanti alla platea di studenti di Stanford, l’universitá per eccellenza, la cattedrale attorno a cui é nata la Silycon Valley, il 12 giugno  2005, quando ricevette la laurea honoris causa. Lui che alla fine le aule universitarie le abbandono’ per fare quello che tutti sappiamo, come ispirato dal Carpe diem di Robin Williams, disse a quegli studenti acclamanti, in quel pomeriggio: “Stay hungry, stay foolish”. Siate affamati, siate folli.

E’ bello che in queste ore i giovani stiano riascoltando questi discorsi. Forse mai come oggi se ne sente il bisogno.

 

DA “L’ATTIMO FUGGENTE”: WILLIAMS AI GIOVANI – “Cogli l’attimo, cogli la rosa quand’è il momento”. Perché il poeta usa questi versi? […] Perché siamo cibo per i vermi, ragazzi. Perché, strano a dirsi, ognuno di noi in questa stanza un giorno smetterà di respirare: diventerà freddo e morirà. Adesso avvicinatevi tutti, e guardate questi visi del passato: li avrete visti mille volte, ma non credo che li abbiate mai guardati. Non sono molto diversi da voi, vero? Stesso taglio di capelli… pieni di ormoni come voi… e invincibili, come vi sentite voi… Il mondo è la loro ostrica, pensano di esser destinati a grandi cose come molti di voi. I loro occhi sono pieni di speranza: proprio come i vostri. Avranno atteso finché non è stato troppo tardi per realizzare almeno un briciolo del loro potenziale? Perché vedete, questi ragazzi ora sono concime per i fiori. Ma se ascoltate con attenzione li sentirete bisbigliare il loro monito. Coraggio, accostatevi! Ascoltate! Sentite? Carpe diem. Seize the day, boys. Make your lives extraordinary”

  1. Rispondi

    Bellissimo post, da innovatore quale sei, Prof. Mario Raffa!

Leave a Comment

Scarica il libro Napoli Innovazione e Sviluppo



L'IMPRESA E L'UNIVERSITA'

ALESSANDRA ESTATE

ZONE FRANCHE URBANE

AFFERMARSI SUL MERCATO

IL RUOLO DELLE PICCOLE IMPRESE

L'IMPATTO DELLA BIG BANG DISRUPTION

IMPRESE INNOVATIVE PER LO SVILUPPO

Contatti

Per informazioni, domande e contatti, è possibile scrivermi un'E-Mail all'indirizzo mario.raffa@unina.it.

Mario Raffa

Candidato alla Regione Campania con Vincenzo De Luca Presidente.