L’impresa incontra l’arte. Appuntamento a Palazzo Reale martedì 14 aprile nell’ambito del Premio Napoli

9 aprile 2015, In: eventi
0

Arte&Impresa. Innovatori a Palazzo
3° tappa #SpazioTempo
martedì 14 aprile – 17.00
Fondazione Premio Napoli / Palazzo reale (Piazza del Plebiscito)

reale2Protagonisti dell’incontro saranno:

Stefano Incerti, regista, docente di Cinematografia presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli
Antonio Pescapé, docente di Sistemi di elaborazione delle informazioni (Federico II)
Mario Raffa, decano di Ingegneria Economico-Gestionale (Federico II)
Carlo Ziviello, responsabile comunicazione della casa editrice “Ad Est dell’Equatore”

L’incontro sarà moderato da Vito De Ceglia, giornalista economico.

IL FORMAT: I motori di ricerca trasformano il passato in una risorsa on demand, mentre il futuro sembra essere solo quello dettato dalle nuove tecnologie sul mercato. Velocità delle reti e potenza dei motori di ricerca sembrano paradossalmente realizzare l’intuizione di Sant’Agostino sul Tempo: “Esiste solo il presente, passato e futuro sono solo estensioni dell’anima”. D’altro canto il compimento della globalizzazione e la connessione continua a internet hanno fatto anche dello Spazio un concetto vuoto o, comunque, da reinventare.

Che impatti hanno queste trasformazioni sul nostro modo di vivere? In che modo il cinema e l’editoria rispondono (reagiscono?) alla trasformazione di un immaginario senza più luoghi e schiacciato sul presente? Quali le opportunità economiche offerte da questi nuovo modelli?

A rispondere a questi interrogativi sarà il terzo appuntamento del ciclo “Arte&Impresa. Innovatori a Palazzo” promosso dalla Fondazione Premio Napoli e dall’Accademia di Belle Arti di Napoli in collaborazione con Kogito.net, impresa di comunicazione e cultura digitale, in programma martedì 14 aprile alle 17.00 presso la sede della Fondazione Premio Napoli a Palazzo Reale.

———————————————————

Usiamo questa riflessione  pubblicata sul Denaro di sabato 17 gennaio scorso (il giornale esce in abbinata con il Sole 24 Ore) per parlare di questa partecipazione alla terza tappa di Arte&Impresa. Innovatori a Palazzo. E riflettere di quello che puo’ significare ricostruire il ponte interrotto tra questi due mondi. 

olivetti_lettera
“L’Italia che ha stupito il mondo con la sua tecnologia, che lo ha fatto sognare con il suo cinema, che é cresciuta e che entrata a far parte dei Paesi piú influenti del pianeta, era l’Italia in cui dentro i consigli di amministrazione di aziende come la Olivetti stavano – a contatto con ingegneri ed economisti – i poeti, i pittori, i musicisti. Erano gli anni Sessanta. Era l’alba della rivoluzione tecnologica che ha sconvolto il modo di vivere della gente, insieme al modo di produrre e di vendere.

A vedere quello che accade oggi, c’è da notare – accanto alle mille positive cose che il benessere più diffuso e il progresso hanno portato – una frattura, un distacco evidente tra il mondo dell’impresa da quello dell’arte. E si intende, con questi termini generici, un distacco più profondo tra la creatività delle scienze umane e il metodo, la freddezza necessaria, degli ingegneri, degli economisti, degli imprenditori. E non é un caso che é proprio dal momento in cui questa corda s’é spezzata, che l’Italia ha cominciato a perdere terreno. Sarà un caso. Ma é certo che questo Paese deve riannodare questo filo. L’innovazione si nutre di scienza come di lettere. E nella nostra penisola, più che ogni altra parte del mondo, c’è una capacità innata di tenere insieme questi universi.

Un percorso che va in questa direzione comincia nella nostra città, spinto dal Premio Napoli che nel corso di quest’anno sta tentando di far convivere all’interno di discorsi generali, gli imprenditori, i ricercatori, e gli artisti. Per capire se c’é un futuro diverso da poter disegnare”.

There are no comments yet. Be the first to comment.

Leave a Comment

Scarica il libro Napoli Innovazione e Sviluppo



L'IMPRESA E L'UNIVERSITA'

ALESSANDRA ESTATE

ZONE FRANCHE URBANE

AFFERMARSI SUL MERCATO

IL RUOLO DELLE PICCOLE IMPRESE

L'IMPATTO DELLA BIG BANG DISRUPTION

IMPRESE INNOVATIVE PER LO SVILUPPO

Contatti

Per informazioni, domande e contatti, è possibile scrivermi un'E-Mail all'indirizzo mario.raffa@unina.it.

Mario Raffa

Candidato alla Regione Campania con Vincenzo De Luca Presidente.